Dalla vision al brand

Innovazione e artigianalità a braccetto: questa è in sintesi la filosofia di Eye’m, nuovo brand di occhiali Made in Brianza, che realizza montature su misura stampate in 3D. Per Eye’m con il team creativo di DigiSelz abbiamo sviluppato un progetto di Brand identity, copy e fatto l’art direction del video di presentazione.

Quando ci hanno contattato non esisteva nulla, solo una visione: creare quello che ancora non c’era, la montatura unica, prodotta appositamente per il cliente, su disegno del cliente stesso. Come? Con un software a disposizione degli ottici, che permette di modellare gli occhiali sulla scansione del viso dell’utente.

Un progetto ambizioso, frutto del miglior spirito imprenditoriale italiano, quello che riesce a immaginare il futuro e ha il coraggio di osare.

È stato quindi un lavoro visionario e appassionato. E siamo felici di averli accompagnati nelle primissime fasi in cui Eye’m ha preso vita.

Come comunicare l’innovazione

Quello di cui si stava parlando però era più del progetto di un brand, era il progetto di un servizio, fatto di più passaggi ed elementi innovativi: il brand di occhiali, ma anche il software proprietario che stavano sviluppando per modellare le montature.

Abbiamo quindi interpretato il futuro immaginato dal cliente e cercato di comunicarlo in modo semplice, perché troppe novità insieme rischiano di confondere il consumatore. Per questo abbiamo deciso di realizzare un video di presentazione, per raccontare le fasi del processo in modo visivo e immediato.

2030

Anticipare il futuro

Traduco in parole e immagini quello che ancora non esiste.

#1

Massima flessibilità

Aiuto il cliente a stabilire le priorità e definire gli obiettivi.

100%

In sintonia

Lavoro per rendere concreti i desideri del cliente.

“Quando abbiamo iniziato il progetto, non c’era nulla, solo una visione avveneristica. E sapevamo di dover comunicare il brand in modo semplice, perché troppe novità insieme confondono il consumatore”.

progetto brand identity

Brand identity, copy e naming

Per la ricerca del nome abbiamo tenuto conto dei valori che avevano ispirato la nascita del progetto:

  • unicità

  • innovazione

  • artigianalità

  • esclusività

  • personalità

  • creatività

  • made in Italy

Abbiamo trovato molte proposte interessanti, ma non c’era partita: Eye’m era perfetta, con il gioco “occhio/io sono” in inglese. Esattamente quello che volevamo esprimere.

Per il Payoff siamo rimasti sulla lingua inglese, per sottolineare lo spirito innovativo, ma volevamo rendere più esplicito l’argomento e abbiamo optato per 3D unlimited glasses. In questo caso, il messaggio mirava alle infinite possibilità di forma e creatività che la stampa 3D regala.

Per il glifo, abbiamo lavorato su uno degli elementi caratteristici delle stampanti 3D: la mesh.

La mesh è l’insieme dei poligoni di base che costituiscono la geometria tridimensionale, che trasferita sulle due dimensioni, diventa un triangolo, ovvero una faccia del poligono. Con i triangoli ripetuti, abbiamo creato una texture per decorare superfici, oggetti, supporti per la comunicazione.

Per il logo abbiamo scelto un font geometrico, ma allo stesso tempo morbido, fluido. E utilizzato come apostrofo la lente di un paio di occhiali, per esplicitare il riferimento ottico.

Ultimo step del lavoro di copy prevedeva anche di studiare un nome per il software che stavano sviluppando, quello che permette la modellazione delle montature sulla scansione digitale del viso del cliente. Il cuore del progetto. Per questo è stato scelto Personaleyes: elaborato sull’elemento centrale degli occhi assieme a quello dell’unicità.

sviluppo immagine coordinata start up

Art Direction Video

Avevamo due obiettivi: spiegare in pochi minuti le fasi del processo e fare capire di cosa si trattava, quanto fosse innovativo. Doveva essere semplice e didascalico, perché era uno strumento da mostrare agli ottici per far comprendere che Eye’m era una novità assoluta nel mercato degli occhiali e loro potevano fare parte di questa rivoluzione.

C’era però solo un problema: non esisteva ancora niente, era ancora tutto da costruire.

Abbiamo deciso di realizzare il video in 3D, costruirlo da zero, dal bravissimo videomaker Fabio Bompani, così da customizzare e spiegare tutti i passaggi.

Crediti

  • Video: Fabio Bompani
  • Brand identity: Loredana Saporito e Lorenzo Donati Natalori
  • Logo: Lorenzo Donati Natalori
  • Copy: Loredana Saporito

“La scelta del nome Eye’m esprime in modo chiaro e coinciso il concetto chiave del brand: l’unicità dell’oggetto e del consumatore. E lo fa contestualizzando subito l’ambito: quello degli occhiali”.

Trovo il nome giusto per il tuo brand, lo traduco in un logo e scrivo un payoff che rimane impresso.

progettare identità di brand e visive

Ti aiuto a capire cosa è meglio per il tuo brand e come comunicarlo per aumentare i clienti.

progetto strategia di comunicazione e marketing

Facciamo due chiacchere?

Mmm, hai dei dubbi o vuoi saperne di più? Mandami una mail (senza impegno), sarò felice di rispondere a tutte le tue domande.

Guarda qui la nostra Privacy Policy.

Facciamo due chiacchere?

Mmm, hai dei dubbi o vuoi saperne di più? Mandami una mail (senza impegno), sarò felice di rispondere a tutte le tue domande.

Guarda qui la nostra Privacy Policy.